venerdì 25 ottobre 2013 0 commenti

Rosso.

E poi c’è stato un momento, quel momento, in cui il rosso è diventato fondamentale, ci distingueva, era diventato parte di noi, del nostro essere.
Il rosso eravamo noi due nudi, insieme; erano i vetri appannati sotto la pioggia; era il contatto della nostra pelle dopo tanto tempo; era il mescolarsi di odori famigliari; erano i vestiti tolti via con delicatezza; erano le calze nuove e la paura di smagliarle; era la sua camicia, bottone dopo bottone; era il nostro respiro che accelerava, sincrono.
Il rosso era tutto, era il nostro specchio, la nostra anima riflessa.

lunedì 2 settembre 2013 0 commenti

Intrecci monocromatici
di corpi illusi.
Ci si scambia l’odore.
Si ha lo stesso sapore.




mercoledì 21 agosto 2013 0 commenti


Guarda la luna.
Si affanna
a riempire i contorni 
velati.

Attende
gli sguardi di amanti,
distratti da mani e sussurri,
sospesi sui versi
di una segreta follia.
sabato 10 agosto 2013 0 commenti

Piove

Era il boato
Di un cielo violentato
Dalla luce del mattino.
Han tremato le foglie
E anche i miei sogni.

giovedì 13 giugno 2013 0 commenti

Pesi.


Non basta il sole
a dilatar le ore del giorno.
Vola il secondo,
come il minuto.
Hai reso il tempo leggero
e le mie partenze meno felici
piene dell'unico pensiero
del ritorno.

E' forse questo il peso
dell'amore?

martedì 11 giugno 2013 0 commenti

Sono sempre stata
un cigno
per le tue palpebre
ubriache di me.

I tuoi arti fedeli,
mura di cinta 
per questo bocciolo
profumato
nato sotto la pioggia,
nutrito dal cielo.

Mi abbracci.
Mi ami?



lunedì 18 marzo 2013 0 commenti

Caffè.


Sospesa.
Come il caldo fumo
che dalla caffettiera esce
e scotta.

Parlar con te
è come smontarla
senza aspettare che si freddi.
Aver caldo e c'è la neve.

Baci e chicchi di caffè.
Zucchero e mani.
Brucia.





giovedì 28 febbraio 2013 0 commenti

•Shades•

Ero il riflesso nel fiume buio
che non hai mai guardato.
Finché non ti sei tuffato
e hai respirato con i miei occhi.






mercoledì 27 febbraio 2013 0 commenti

Untitled


Distese infinite.
Mi vesti d'aria.
Nuda.
E mi respiri.

sabato 16 febbraio 2013 0 commenti

Dream.

Mi hai sorpreso
tra gli scaffali scomposti
di una libreria affollata.
Baci distratti
tra vinili impolverati.
Ce l'hai la risposta
alla tua domanda, ora?
Eppure lo dicono sempre
che dai sogni non si fugge.
Chiudi a chiave 
O confondimi tra i libri.
martedì 12 febbraio 2013 0 commenti

Venti. Cento.

Ho fatto l'amore 
tra le pagine di un libro 
consunto
accarezzata
dal suono di venti violini
stanchi.

Hai baciato 
il mio ombelico
e si è fermato il tempo.

Avvolti nell'inverno
mi chiedevi
cento di quei baci
e cento ne hai avuti
tra origami sospesi
nel vuoto.



sabato 2 febbraio 2013 0 commenti

Nei.

Come quei nei che sembrano disegnati. 
Perfetti. Nel posto perfetto. 
E tu non li guardavi nemmeno i miei. 
Eppure c’era una costellazione sul mio seno.



Jenny Woods

venerdì 1 febbraio 2013 0 commenti

Frammenti d'intimità.

Ci sono tanti modi per fare l'amore. 
E non sempre si è nudi o si è nudi a metà.
Il miglior sesso racchiuso in un semplice sguardo, in un unico gesto.

Frammenti d'intimità.




0 commenti

.

La guerra dei fiori di carta non la vince mai nessuno.

0 commenti

.

Quanto tempo si spreca in nonamore


giovedì 24 gennaio 2013 0 commenti

Ecco.

Credo di poter paragonare quello che provo in questo momento con l'emozione di quando si fa l'Amore per la prima volta con qualcuno.

Quando i vestiti vanno tolti tutti, perché vuoi il suo odore addosso.
Quando non si va di fretta.
Quando si ha il tempo di spostare i capelli dalla faccia.
Quando si ha il tempo di stare nudi abbracciati anche se fa freddo.
Quando la sigaretta dopo non è necessaria.
Quando ci si basta e non si ha bisogno d'altro.

“La pelle ha una memoria di ferro.”

Milan Borovička,1979

domenica 6 gennaio 2013 0 commenti

Notte.

Dolce è il risveglio
dell'amante
quando non è
solo.

E' la voglia
di chi respira 
insieme 
solo la notte.

Non ho freddo,
c'è la luna 
che mi copre
dai tuoi occhi.

Ma tu continua,
che io, io 
non ho 
paura.

Ti darei una parte,
dei miei vent'anni, si
se potessi
se solo.

Ma la lancetta
è tiranna
e ti porta via, sempre
troppo in fretta.

Umani tristi.
Dipendono dal tempo
e lo hanno inventato
loro.

Andrei via.
Ora.
Che i rimorsi 
e i rimpianti 
io non ce li ho.

Solo ricordi.
I più belli.
Solo te.
Niente fotografie.

Uno zaino.
Pieno di tutto.
Pieno del nulla.
Sulle spalle.

Te.


mercoledì 2 gennaio 2013 0 commenti

Bonne année!

Un brindisi a ciò che c'è, a ciò che vorremmo e a ciò che non avremo mai. Un brindisi a chi ci crede, a chi si nasconde e a chi ha il coraggio di provarci. Un brindisi a noi che 'noncelapossiamofare', ma siamo ancora qua!

Si è verificato un errore nel gadget
 
;