giovedì 15 aprile 2010

Pensieri sconnessi

C'è una cosa che si impara crescendo: non si chiede mai! sei tu che devi fare in modo che le cose accadano con naturalezza..e tutto è più semplice dopo, quando entri nel meccanismo, quando tutto è illuminato da un unico raggio di sole e profuma di buono.
Ed è come sdraiarsi all'ombra in piena estate..una sensazione di piacevole sicurezza ti abbraccia, tutto ciò che ti circonda viene accuratamente selezionato, e le cose che realmente hanno importanza e danno valore a ciò che sei si mettono a fuoco; mentre tutto il resto è sbiadito, serve solo da sfondo.
E tra questi pensieri sconnessi viene a galla una voglia d'estate e di calore..una voglia di quelle sane passeggiate in macchina verso il mare con i finestrini abbassati e il vento tra i capelli: da sfondo la colonna sonora della tua vita!
Voglio il respiro del vento sulla mia pelle.
Voglio cuocermi sotto il sole.
Voglio vivere la giornata attimo per attimo per non perdere neanche una frazione di vita.
Voglio immortalare ogni istante per ricordarlo con dolcezza e spensieratezza, e non con rimpianto e malinconia.
Voglio tutto e niente e ciò che ci sta in mezzo.
Voglio riempire gli spazi in bianco e colorarli di vita.
Non il vuoto comparirà nel disegno, voglio che tutto sia pieno di colore, di emozioni, di me e di ciò che realmente ha importanza! 
Nulla di più e soprattutto nulla di meno! il vuoto MAI!



2 commenti:

lil ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=1RjIPPY9_Gk

scritta per te 32 anni fa da un poeta molto più bravo di me. ;)

Michela ha detto...

un sorriso per difenderti e un passaporto per andare via lontano ... =)

Si è verificato un errore nel gadget
 
;