venerdì 25 ottobre 2013 0 commenti

Rosso.

E poi c’è stato un momento, quel momento, in cui il rosso è diventato fondamentale, ci distingueva, era diventato parte di noi, del nostro essere.
Il rosso eravamo noi due nudi, insieme; erano i vetri appannati sotto la pioggia; era il contatto della nostra pelle dopo tanto tempo; era il mescolarsi di odori famigliari; erano i vestiti tolti via con delicatezza; erano le calze nuove e la paura di smagliarle; era la sua camicia, bottone dopo bottone; era il nostro respiro che accelerava, sincrono.
Il rosso era tutto, era il nostro specchio, la nostra anima riflessa.

lunedì 2 settembre 2013 0 commenti

Intrecci monocromatici
di corpi illusi.
Ci si scambia l’odore.
Si ha lo stesso sapore.




mercoledì 21 agosto 2013 0 commenti


Guarda la luna.
Si affanna
a riempire i contorni 
velati.

Attende
gli sguardi di amanti,
distratti da mani e sussurri,
sospesi sui versi
di una segreta follia.
sabato 10 agosto 2013 0 commenti

Piove

Era il boato
Di un cielo violentato
Dalla luce del mattino.
Han tremato le foglie
E anche i miei sogni.

giovedì 13 giugno 2013 0 commenti

Pesi.


Non basta il sole
a dilatar le ore del giorno.
Vola il secondo,
come il minuto.
Hai reso il tempo leggero
e le mie partenze meno felici
piene dell'unico pensiero
del ritorno.

E' forse questo il peso
dell'amore?

martedì 11 giugno 2013 0 commenti

Sono sempre stata
un cigno
per le tue palpebre
ubriache di me.

I tuoi arti fedeli,
mura di cinta 
per questo bocciolo
profumato
nato sotto la pioggia,
nutrito dal cielo.

Mi abbracci.
Mi ami?



lunedì 18 marzo 2013 0 commenti

Caffè.


Sospesa.
Come il caldo fumo
che dalla caffettiera esce
e scotta.

Parlar con te
è come smontarla
senza aspettare che si freddi.
Aver caldo e c'è la neve.

Baci e chicchi di caffè.
Zucchero e mani.
Brucia.





Si è verificato un errore nel gadget
 
;